La scelta di Evanthe


Conoscendo tutte le proprietà benefiche di questo straordinario fiore, Evanthe ha deciso non solo di utilizzarlo per la creazione dei suoi prodotti, ma anche di coltivarlo direttamente cosi da poterne garantire una cultura priva di pesticidi e/o sostanze chimiche che possono rovinare queste preziose proprietà. Utilizzare con costanza lo zafferano sulla propria pelle aiuterà a favorire un’azione rigenerante dei tessuti e la vostra pelle sarà sana ed elastica.

Principi attivi


Lo Zafferano è uno degli ingredienti fondamentali nella creazione della Beauty Routine di Evanthe, per via delle proprietà antiossidanti, purificanti e illuminanti in esso contenute. Tale spezia quindi è un’ottima cura per pelli mature e stressate dagli agenti atmosferici e smog quotidiani. Inoltre, per le pelli più giovani questi principi attivi permettono un idratazione profonda nell’epidermide ottenendo un effetto elasticizzante, rassodante duraturo nel tempo. L’intensa colorazione gialla, ottenuta quando si mettono in  infusione i sui preziosi pistilli, è data dall’altissimo contenuto di carotenoidi, quei preziosi antiossidanti che aiutano l’organismo a combattere i segni del tempo. Grazie alla Vitamine B1 e B2, lo zafferano ha anche proprietà lenitive, antinfiammatorie e depigmentanti permettendo così alla pelle di rigenerarsi senza traumi nel rispetto del naturale ciclo di vita delle nostre cellule.

“L’ambiente che ci circonda è ricco di risorse preziosissime che possiamo impiegare per migliorare il nostro aspetto, sentirci meglio. Lo zafferano, gioiello della natura con le sue proprietà anti-ossidanti è sicuramente un ottimo alleato.”

La storia


Lo zafferano (crocus sativus) appartiene alla famiglia delle piante Iridaceae, che è un’erba senza stelo ampiamente utilizzata in Iran, India e Grecia. La sua maggior produzione ad oggi avviene nell’Europa meridionale e in Asia. Il valore dello zafferano è noto fin dai tempi antichi quando era già considerato una pianta medicinale e prezioso come l’oro. Per questo viene anche oggi definito come l’”oro vegetale”. A testimonianza di tutto ciò, re, regine e faraoni lo preferivano come profumazioni nelle loro stanze da letto o nei loro rituali di bellezza giornalieri. La storia ci racconta che anche un’icona di bellezza come Cleopatra per curare la sua pelle e mantenere una carnagione chiara e lucente avesse l’abitudine di effettuare il bagno con latte di capra e zafferano.